Distrutto 1,2 mln metri cubi bosco in Aa

L'ondata di maltempo ha distrutto 1-1,2 milioni di metri cubo di bosco in Alto Adige. Questo dato è stato reso noto durante la riunione del tavolo tecnico di Provincia, proprietari di bosco, segherie e centrali di teleriscaldamento. L'obiettivo è di lavorare il legno il più possibile 'in casa'. Per ripulire i boschi la Provincia valuta l'innalzamento del tetto orario per i contadini che attualmente possono lavorare solo 4 ore al giorno come boscaioli. Le imprese specializzate attualmente portano ogni anno 700.000 metri cubi fuori dai boschi. Il 40% degli alberi caduti finiranno come legna d'ardere. Le centrali di teleriscaldamento altoatesine consumano circa 500.000 metri cubi all'anno. Cercheranno ora nuove zone di stoccaggio, come anche le segherie che lavorano la stessa quantità di legno. Provincia e Comuni intendono semplificare gli iter per i nuovi depositi, mentre il fondo di rotazione potrebbe essere aperto per sostenere gli investimenti e l'acquisto di legno.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Giornale di Vicenza
  2. La Voce del trentino
  3. Belluno Press
  4. ANSA

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scurelle

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...